Giovanni Arena eletto Presidente regionale Giovani Imprenditori Confcommercio

GIOVANNI ARENA ELETTO PRESIDENTE REGIONALE GIOVANI IMPRENDITORI CONFCOMMERCIO

Prestigioso riconoscimento per il 32enne imprenditore ennese Giovanni Arena, direttore generale del gruppo Arena Sidis, eletto per acclamazione Presidente regionale dei Giovani Imprenditori Confcommercio. Molti i progetti del neo Presidente finalizzati al rilancio dell'imprenditoria in Sicilia. Soddisfazione del Presidente provinciale di Confcommercio Enna Maurizio Prestifilippo per il traguardo raggiunto da Arena, a riconoscimento del grande lavoro svolto come Presidente provinciale dei Giovani Imprenditori

MENO BUROCRAZIA, PIU' RISORSE PER IL COMMERCIO E PIU' TUTELA PER PMI.

Domani 29 maggio 2010 dalle ore 18,00 alle ore 19,00 le piccole e micro imprese aderenti a Confcommercio scioperano. La manifestazione si prefigge di ottenere un credito bancario meno soffocante, una politica di attenzione rivolta verso i centri storici della città, meno burocrazioa e più equilibrio del sistema distributivo.

Confcommercio incontra l'assessore all'Economia, confronto sulla Finanziaria

CONFCOMMERCIO INCONTRA L'ASSESSORE ALL'ECONOMIA, CONFRONTO SULLA FINANZIARIA

Di iniziative per aiutare le famiglie e sostenere le imprese, come gli incentivi per la ripresa dei consumi, si parlerà domani, martedì 13 aprile, da mezzogiorno, nella sede di Confcommercio Sicilia, nel corso di un incontro della Giunta dell'associazione dei commercianti con l'assessore regionale all'Economia, on. Michele Cimino. Sarà l'ultimo confronto per la definizione degli emendamenti che saranno presentati in Commissione Bilancio, prima della trasmissione dello strumento finanziario all'Assemblea regionale siciliana. Saranno presenti, tra gli altri componenti della Giunta di Confcommercio Sicilia, il presidente Pietro Agen e il Coordinatore regionale Julo Cosentino. Saranno definiti alcuni punti che riguardano direttamente le imprese del commercio e che auspicano una generale ripresa del tessuto economico siciliano.

In assenza di ulteriori precisazioni, si ricorda che la DICHIARAZIONE CARTACEA « MUD rifiuti speciali semplificato« è riservata esclusivamente ai produttori iniziali di rifiuti che, nella propria unità locale, producono fino ad un massimo di 5 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e non più di 3 destinatari finali. E` quanto previsto da Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 dicembre 2008, tutt`oggi in vigore.

Confcommercio Sicilia chiede alla Regione aiuti per le imprese e sussidi agli studenti

CONFCOMMERCIO SICILIA CHIEDE ALLA REGIONE AIUTI PER LE IMPRESE E SUSSIDI AGLI STUDENTI

Si è svolto a Villa Malfitano un confronto tra la Regione Siciliana e le parti sociali in vista della preparazione della Finanziaria 2010. Il Direttore Regionale di Confcommercio sicilia, Julo Cosentino, ha consegnato alcune proposte a sostegno delle imprese e del tessuto economico siciliano.

NUOVE SCADENZE SISTRI

NUOVE SCADENZE SISTRI

SCADE il 30 MARZO il termine ultimo di iscrizione al SISTRI per le imprese con più di cinquanta dipendenti, ed al 29 APRILE per le imprese con meno di 50 dipendenti. Lo ha stabilito il Decreto correttivo del 15 febbraio scorso.

Assemblea Confederale: Agen entra in giunta, Sangalli confermato presidente

ASSEMBLEA CONFEDERALE: AGEN ENTRA IN GIUNTA, SANGALLI CONFERMATO PRESIDENTE

L`Assemblea ordinaria di Confcommercio-Imprese per l`Italia, tenutasi a Roma il 4 marzo 2010, per il rinnovo delle cariche ha rieletto per acclamazione Carlo Sangalli alla guida della Confederazione per il quinquennio 2010-2015. Il presidente di Confcommercio Sicilia Pietro Agen entra a far partre della Giunta Confederale che, in base al nuovo statuto, è ora composta da quindici membri.

Fondo per il Commercio, Agen: Il Commissariamento non sia un metodo

FONDO PER IL COMMERCIO, AGEN: "IL COMMISSARIAMENTO NON SIA UN METODO"

«Il commissariamento del Fondo per il Commercio non finisca per rappresentare un metodo: sia al più presto ricostituito il Comitato di gestione. La responsabilità del blocco delle pratiche, che si è protratto per circa un anno, non è certo imputabile alle imprese o alle associazioni, ed è quindi necessario che il commissariamento sia soltanto una parentesi, e soprattutto è opportuno che sia risolta al più presto tale impasse, secondo i principi di rappresentatività che avevamo invocato". E` l`invito rivolto al Governo regionale da Pietro Agen, presidente della Confcommercio Sicilia-Imprese per l`Italia.

top