Agen: «In Sicilia basta improvvisatori, si punti su turismo e infrastrutture»

AGEN: «IN SICILIA BASTA IMPROVVISATORI, SI PUNTI SU TURISMO E INFRASTRUTTURE»

«Basta con gli improvvisatori. Se non c'è un progetto di sviluppo, la Sicilia rimarrà ferma. Bisogna puntare sulle grandi infrastrutture e sul turismo, le cui scelte devono essere affidate a tecnici specializzati. Il commercio è il malato terminale che si vede scaricare addosso le crisi degli altri. Per spendere bisogna guadagnare, altrimenti non si uscirà dalla recessione». Ecco cosa serve per rimettere in moto l'economia e rilanciare i consumi secondo Pietro Agen, presidente regionale di Confcommercio.

top