Confcommercio Sicilia chiede la proroga del decreto per le città d'arte

La Confcommercio Sicilia chiede di prorogare il decreto per per i Comuni ad economia prevalentemente turistica e città d'arte.

04/03/2011

Il Direttore regionale di Confcommercio Sicilia, Marino Julo Cosentino, ha avanzato all'Assessore regionale alle Attività Produttive, Marco Venturi, una richiesta di proroga del decreto per i Comuni ad economia prevalentemente turistica e città d'arte che scade il prossimo 15 marzo. Confcommercio Sicilia chiede un'ulteriore proroga del riconoscimento, poiché "rimangono immutate le ragioni che ne resero necessario il prolungamento dei precedenti termini di scadenza: dopo la recente decisione di rinvio del dibattito parlamentare sulla Riforma del commercio, che interviene sugli orari degli esercizi commerciali, occorre che permangano delle regole univoche da seguire, in vista della scadenza del 15 marzo e delle celebrazioni del 150° dell'Unità d'Italia, che cadono appena dopo tale termine".

top