Lunedì 25 Settembre 2017
INIZIATIVE

Fipe Sicilia; ok a controlli ma siano per tutti

«Non contestiamo e non smentiamo i dati dell'Agenzia delle entrate o della Guardia di Finanza, ci dichiariamo favorevoli ai controlli. Ci dichiariamo contrari alla spettacolarizzazione dei media sui controlli, che trasferiscono nel settore, costituito per la maggior parte di imprenditori corretti e responsabili, un'immagine negativa che mortifica il comparto nei suoi valori".

13/02/2012

«Non contestiamo e non smentiamo i dati dell'Agenzia delle entrate o della Guardia di Finanza, ci dichiariamo favorevoli ai controlli. Ci dichiariamo contrari alla spettacolarizzazione dei media sui controlli, che trasferiscono nel settore, costituito per la maggior parte di imprenditori corretti e responsabili, un'immagine negativa che mortifica il comparto nei suoi valori". Lo dice il Presidente di FIPE Sicilia - Federazione Italiana Pubblici Esercizi, Dott. Dario Pistorio. "Richiediamo un' analoga energia nel contrastare la spesa pubblica improduttiva, fatta di sprechi e sperperi, che non favoriscono il senso e il dovere civico del contribuente - aggiunge - Esistono casi di somministrazione (feste di partito, sagre, circoli vari) esenti da scontrini, ricevute fiscali e quant'altro - ribadisce Pistorio - Esistono locali abusivi, esistono pseudo-bar che servono alcol a 0,50/1,00 euro, esistono panifici che servono il caffe' 0,50 euro, esiste una completa deregulation di somministrazione che fa una concorrenza sleale a costi bassissimi dove l'evasione e' evidente. E' necessario - conclude il presidente di Fipe Sicilia - estendere anche a questi casi l'area di tassazione, essere vicini alla Guardia di Finanza e trovare le soluzioni per gli accessi e per i controlli».

   Seguici su Facebook