Sicilia in zona rossa, Confcommercio Sicilia incontra il Presidente Musumeci: «Ristori siano basati sul calo del fatturato»

SICILIA IN ZONA ROSSA, CONFCOMMERCIO SICILIA INCONTRA IL PRESIDENTE MUSUMECI: «RISTORI SIANO BASATI SUL CALO DEL FATTURATO»

Grande disponibilità del governo regionale al confronto con Confcommercio Sicilia per avviare un percorso comune che tenga conto delle esigenze della categoria rappresentata. L'incontro è avvenuto nel Palazzo della Regione di #Catania, tra il presidente Nello Musumeci e quello (facente funzioni) di Confcommercio Sicilia, Gianluca Manenti.

NOTA STAMPA - Marketplace on line: Quale garanzia sulla veridicità dei prodotti e sulla salute dei cittadini??

NOTA STAMPA - MARKETPLACE ON LINE: QUALE GARANZIA SULLA VERIDICITÀ DEI PRODOTTI E SULLA SALUTE DEI CITTADINI??

Concorrenza sleale, contraffazione e abusivismo commerciale sono temi prioritari per le imprese commerciali siciliane. L`abitudine è associare questo fenomeno alla vendita per strada, per lo più effettuata da cittadini extracomunitari, invece si sta rapidamente sviluppando in un fenomeno trasversale legato al web, all`uso dei social network e la vendita a distanza. Un sistema purtroppo difficilmente monitorabile ma che necessità di maggiore attenzione da parte delle autorità preposte.

Guide aggiornate su Fondi diretti

GUIDE AGGIORNATE SU FONDI DIRETTI

Per venire incontro alle esigenze del territorio, emerse anche nel corso della consultazione pubblica per la redazione del Programma FESR Sicilia 2014/2020 in cui numerosi utenti hanno chiesto maggiori informazioni sui Fondi Diretti dell`UE, ed in linea con le indicazioni comunitarie (Regolamento CE 1303/2012) che sottolineano l`opportunità di sviluppare strette sinergie tra i fondi strutturali e i fondi diretti, si fornisce una sezione del sito dedicata ai Programmi a finanziamento diretto della Commissione Europea.

COMUNICATO STAMPA - UN IMPEGNO CHE CONTINUA, UN IMPEGNO CHE SI RINNOVA.

COMUNICATO STAMPA - UN IMPEGNO CHE CONTINUA, UN IMPEGNO CHE SI RINNOVA.

A 24 anni dalla esecuzione mafiosa di Libero Grassi e dopo le vicende giudiziarie che hanno coinvolto alcuni cosiddetti “paladini dell`antimafia”, a partire da Helg ma non solo, è necessario interrogarsi su come l`impegno antimafia debba essere portato avanti dalle associazioni di categoria, senza che questo produca “figuranti” che sfruttando il lavoro altrui e grazie ad un apparente impegno, costruiscano immeritate carriere e riconoscimenti. Le recenti vicende siciliane riportano con forza l`attenzione della Giunta di Confcommercio Sicilia sulla questione della lotta alla criminalità organizzata.

top