HOME CHI SIAMO CONTATTI STRUTTURA  
 
 
 
User ID
Password
 
News
Rassegna Stampa
Iniziative
Economia
Politica
Programmazione Comunitaria
Circolari
Convenzioni
Area Sindacale
Area Lavoro
Area Legale
Area Fiscale
Area Formazione
Regione Siciliana
Download
Agenda
Servizi
Associarsi
 
Ufficio Stampa
 
Codice Etico
 

 « Ottobre 2014 » 
DoLuMaMeGiVeSa
    1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
   

Rassegna Stampa

La Sicilia


Lunedì  23 Maggio 2011 pagina 39

LA CITTÀ SI FERMA ALLE 17,58

Il giorno di Falcone. Oggi la città ricorda il magistrato-simbolo della lotta alla mafia e gli agenti caduti nell'eccidio del 23 maggio 1992 a Capaci. Alle 8 arrivano le navi che trasportano le migliaia di studenti provenienti dalle scuole di tutta Italia. Poi, dalle 9,30, all'aula bunker si svolgerà la consueta 'full'immersion' con interventi di Maria Falcone e dei ministri Alfano, Gelmini e Prestigacomo. Alle 16 partono i cortei che poco prima alle 18 arriveranno sotto ('«albero Falcone» di via Notarbartolo dove la polizia di Stato suonerà «il silenzio» nell'ora in cui Giovanni Brusca fece esplodere il potente ordingo sull'autostrada. E tra le altre iniziative si segnala anche la manifestazione di Villa Trabia. «Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini». Con le parole di Falcone si svolge la terza edizione de «L'Antimafia s'a canta». L'evento, ad ingresso libero, a Villa Trabia oggi dalle 19,30, è promosso da Amunì, organizzazione giovanile, che invita la cittadinanza per una serata all'insegna del ricordo e della musica dal vivo. Per ricordare l'anniversario è stata realizzata anche una t-shirt. Parte del ricavato dalle vendite delle t-shirt «Aria di casa nostra» andrà devoluto alla Fondazione Falcone. La Provincia, lo ricordiamo, con il patrocinio della Presidenza del Senato e in collaborazione con associazioni e altre istituzioni, ha organizzato in piazza Verdi la terza edizione del «Villaggio dei diritti e della legalità» che si è conclusa ieri sera. Tra le iniziative che hanno riscosso il consenso del pubblico la mostra fotografica «Alla memoria», mentre i ragazzi delle scuole e i cittadini hanno appeso i «pizzini della legalità» sui «frutti» dell'albero Falcone che ricorda quello di via Notarbartolo.
Infine, il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, alle 15.30, il ministro dell'Interno sarà in Prefettura per la firma del «Protocollo di legalità» finalizzato ad assicurare adeguati strumenti di prevenzione per contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico imprenditoriale della Regione. Per il sindaco Diego Cammarata «La giornata di oggi è molto di più di una giornata in cui si ricorda quel tragico evento. La presenza di tanti ragazzi provenienti da ogni parte d'Italia e la partecipazione dei palermitani alle tante manifestazioni, ne fanno una occasione di riflessione e lo strumento attraverso il quale la nostra città ribadisce, con forza e convinzione, il suo rifiuto non solo a piegarsi ma anche a rassegnarsi alla presenza della mafia».

visualizza la news stampabile in PDFVersione PDF stampabileIndietro

   Rassegna Stampa per Provincie   
Agrigento - Caltanissetta - Catania - Enna - Messina - Palermo - Ragusa - Siracusa - Trapani
 

 


Confcommercio Imprese per l'Italia

Sedi Provinciali
Federazioni Reg.di Categoria
Confidi
Associazioni Antiracket
Patronato Enasco
Caaf 50&più
Enti Bilaterali
Altri Enti
Rete Imprese Italia

RoadShow Ecosistema Digitale 2015
 
Links Utili

Confcommercio membership Card - Scopri i vantaggi


 
CONFCOMMERCIO - IMPRESE PER L'ITALIA - SICILIA | FEDERAZIONE REGIONALE DEL COMMERCIO DEL TURISMO DEI SERVIZI DELLE PROFESSIONI E DELLE P.M.I. DI SICILIA
VIA EMERICO AMARI, 11 - 90139 PALERMO - c.f. 80020470821
Tel. 091 323420 Fax 091 6110891 - e-mail: sicilia@confcommercio.it | info@confcommerciosicilia.it